Banner alto

Banner alto

Una vera Sardinia Experience alla Villacidro Skyrace del 25 aprile

Il 25 aprile, come avviene ininterrottamente dal 1945, sarà la Festa della Liberazione. In piena terza ondata, l’auspicio degli italiani, è però che in questo 2021 sia anche una liberazione (solo con la minuscola per motivi ortografici) pure dal Covid-19. Tra chi lo spera anche la Margiani Team Asd, a capo del comitato organizzatore della Villacidro Skyrace (a farne parte anche le associazioni locali e il comune di Villacidro) per cui sono ufficialmente aperte le iscrizioni alla quarta edizione.

Villacidro Skyrace

foto by Ettore Cavalli

La data segnata in rosso sul calendario, sancirà il ritorno di una manifestazione, inserita all’interno della Sardinia Experience, valevole anche come prima delle otto tappe del circuito di Coppa Italia FISky e che metterà in palio i titoli regionali di specialità. I concorrenti (non più di 250, selezionati in base alla velocità con cui presenteranno domanda) toccheranno il cielo con un dito non solo per le caratteristiche del tracciato (21 km di lunghezza distribuiti su 1920 metri di dislivello con cima Coppi situata ai 1062 metri di p.ta Santu Miali), ma anche per un contesto naturale tanto affascinante quanto impegnativo in cui si svolgerà.

Villacidro Skyrace

foto by Ettore Cavalli

Tra la partenza (ore 9) all’arrivo in via Giuseppe Dessi (tempo massimo 6 ore) ci sarà da sgambettare immerso in sentieri montuosi con tratti impegnativi sia in discesa sia in salita, comprensivi di passaggi in cresta e pietraie: saranno da affrontare con corde, guanti e tutto il materiale obbligatorio messo nero in calce a un regolamento facilmente consultabile collegandosi al sito www.villacidroskyrace.it.

Villacidro Skyrace

foto by Ettore Cavalli

Rispetto al passato, non ci saranno per ovvi motivi pasta party finale e altri momenti aggregazione, rimarrà invece la voglia di mettersi in gioco di un evento che ha nel proprio slogan “Go fast, go high” (dall’inglese all’italiano vai veloce, vai in alto) la sua essenza agonistica. Nell’edizione 2019 della VSR21 vinsero Mattia Tanara e Stephanie Jimenez, mentre il timbro sul tracciato, nei mesi, scorsi è stato messo dal presidente della Fisky Fabio Meraldi e il cittì della nazionale italiana di skyrunning Roberto Mattioli.

Elisabetta Curridori Villacidro Skyrace

foto by Ettore Cavalli

Anche loro, il prossimo 25 aprile, attenderanno al traguardo i finisher che verranno omaggiati con pacco gara e attestato di partecipazione, mentre premi speciali sono previsti sia per i primi cinque della graduatorie maschile sia per le prime cinque della graduatoria femminile. Sperando che per tutti, vincitori e vinti (dalla fatica) sia una Liberazione tout court.