domenica, Maggio 29, 2022

We Run for Christmas: torna la staffetta di solidarietà con arrivo alla capanna di Natale

We Run for Christmas Bergamo

We Run for Christmas: la staffetta di beneficenza si terrà nei giorni 11 e 12 dicembre. Dopo un anno in cui era stata solo virtuale, torna la corsa di solidarietà bergamasca.

Rivive quest’anno la staffetta natalizia di beneficenza We Run for Christmas, organizzata dall’associazione promotrice degli allenamenti di gruppo We Run Bergamo. Dopo un anno in cui le restrizioni volte al contenimento della pandemia da Covid-19 hanno costretto gli organizzatori a proporne un’edizione soltanto virtuale, per la sua sesta edizione la manifestazione torna alle modalità normali di svolgimento, grazie alle quali in 5 anni sono stati raccolti oltre 30.000 euro da destinare a progetti benefici.

Il format dell’evento

Le date scelte per l’edizione 2021 sono ancora una volta i giorni del weekend successivo a quello dell’Immacolata: alle ore 16 di sabato 11 dicembre i primi partecipanti si lasceranno alle spalle la Capanna di Natale sul Sentierone, iconico punto di partenza e arrivo dell’intera manifestazione, per portarne lo spirito natalizio su tutto il territorio provinciale. Ogni 10 km circa un corridore-tedoforo, dopo avere coperto in circa un’ora la distanza della propria frazione accompagnato dai partecipanti suoi accompagnatori, passerà il testimone al rappresentante del segmento successivo. Questa operazione si ripeterà per ben 24 ore in altrettante differenti località e si concluderà di nuovo a Bergamo sul Sentierone, da tabella di marcia 24 ore dopo la partenza: alle 16 di domenica 12 dicembre.

Il percorso e le novità

Confermato per i primi due terzi il percorso delle prime edizioni, mentre gli ultimi 80 km presenteranno delle importanti novità. Saranno comunque ancora 24 le tappe, tutte comprese tra gli 8 e 14 km ma con difficoltà anche molto diverse: a fronte di frazioni molto agevoli come la prima che da Bergamo porta ad a Almé in gran parte lungo pista ciclabile ce ne sono di anche ardue, caratterizzate da parti su sentiero e dislivello anche importante. I partecipanti dovranno dunque scegliere attentamente la frazione da correre, oltre che in base al tedoforo da accompagnare e alla vicinanza a casa, anche in funzione della propria preparazione atletica. Il percorso, che disegna idealmente un trifoglio con tre petali da 80 km ciascuno lungo il territorio provinciale allontanandosi e tornando verso Bergamo ogni 40 km, sale in un primo momento in Valle Brembana per poi passare nella Seriana dopo lo scollinamento al Passo di Zambla. Quindi, giunto a Scanzorosciate comincia il secondo petalo inoltrandosi nella Val Cavallina e raggiungendo poi il Sebino via Solto Collina. Percorsa la Val Calepio arriva quindi a Bagnatica dove comincia l’ultimo “petalo” e con esso le novità del percorso: anziché raggiungere Treviglio, l’itinerario si sposterà a Boltiere mentre il punto di partenza dell’ultima tappa, anziché a Dalmine, sarà posto a Lallio.

I personaggi e i gruppi coinvolti

Il gruppo dei 24 tedofori annovera ancora una volta alcuni dei personaggi più rappresentativi dell’atletica e dello sport in generale in Bergamasca, con una preferenza per coloro che hanno saputo trasmettere la propria passione a dei gruppi. Così, accanto a tante conferme come quella di Luigi Ferraris a capitanare i suoi “Haraka Haraka” o Isabella Bosio che ogni anno sa coinvolgere tutti gli abitanti da Zambla a Ponte Nossa, ecco anche dei nomi nuovi: quello ad esempio di Nadia Panna, una delle anime del gruppo “Le Scalette del martedì” o quello di Michele Gritti, tra i responsabili delle innumerevoli maglie rosa che colorano ogni gara podistica del panorama locale tenendo alto il nome dei “Gaaren #Beahero”.

Il progetto solidale collegato

Il perché di tutto questo? Ancora una volta il movente è benefico: dopo anni di fruttuosa collaborazione con il Patronato San Vincenzo, tanto a sostegno dell’attività sul territorio che di quella in terra boliviana, quest’anno a beneficiare dei fondi raccolti sarà la Cooperativa Sociale Generazioni FA per il suo progetto di “tirocini sportivi” realizzati in collaborazione con Missione Calcutta Onlus. Si tra di percorsi volti a incrementare il lavoro educativo nei confronti di ragazzi spesso in condizioni di grave fragilità con esperienze sportive che possano rappresentare uno stimolo e una possibilità di riscatto. Un progetto molto affine ai valori che ispirano da anni l’attività di We Run Bergamo e per questo considerato dagli organizzatori particolarmente coerente con la propria identità.

Modalità di iscrizione

Per effettuare l’iscrizione, che è a tutti gli effetti anche una donazione al progetto benefico, ci sono due possibilità di scelta: quella base, da 10 euro, che dà diritto al pettorale commemorativo e a un gadget della manifestazione e quella da sostenitore, di 25 euro, che al pacchetto precedente aggiunge una t-shirt in cotone organico stampata con l’illustrazione della manifestazione. Il pagamento potrà avvenire con carta di credito fino al 9 dicembre. Per i meno dimestichi di tecnologia sarà possibile anche recarsi in uno dei due punti vendita autorizzati il negozio specializzato di Torre Boldone “Ready to Run” e il punto vendita di Decathlon a Seriate.

We Run for Christmas Bergamo programma

RELATED ARTICLES

Most Popular