Banner alto

Banner alto

Yan Balduchelli firma l’Electric Trail, quinto Bosatelli

condividi su:

Electric Trail, nella 42 km successo di Yan Balduchelli (Ride Spirit) e Sonia Locatelli (Salomon) mentre nella 19 km vittoria di Dennis Brunod (Mont Avic) ed Elisa Arvat (Pont Saint Martin). Primo bergamasco Oliviero Bosatelli con la nuova divisa della Valetudo Skyrunning Italia.

Electric Trail 2016 podio maschile 42k

Pont Saint Martin, Valle d’Aosta, 20 marzo 2016 –  I due Electric Trail organizzati dal team Thermoplay e da Carmela Vergura risultano tra i più impegnativi del panorama nazionale delle corse in natura. Le continue ripide salite e le successive tecniche discese mettono a dura prova la bravura e la resistenza dei trailer. Quest’anno il meteo è stato benevolo e quindi sui gradoni naturali delle discese non si sono avuti problemi di equilibrio.

La giornata Electric è stata fresca di primo mattino ma poi con il passare delle ore il sole ha fatto uscire una temperatura assai primaverile, questo fattore ha fatto scatenare in molti atleti i fastidiosi crampi muscolari. Il trail long di 42 km con d+ 3600 metri è partito da Pont alle ore 07.00 mentre la mezza di circa 19 km con un d+ 1335 metri è scattata alle ore 8.30.

Per quanto riguarda la 42 km, nelle prime due ore di gara, c’è stata una battaglia sportiva molto tirata e nelle posizioni di testa si sono alternati i primi cinque della classifica generale con lo skyrunner d’acciaio Bruno Brunod. In questo contesto di gara l’aquila della Valetudo Oliviero Bosatelli ha fatto valere le sue doti di trailer delle lunghe distanze, ma il passare dei km e i pochi allenamenti sul lungo distanza hanno condizionato in negativo la sua prestazione di giornata, quindi Oliviero dal secondo posto verso metà gara è scivolato fino al sesto posto.

Chi invece non ha mai mollato le posizioni di vertice è stato proprio il vincitore di giornata, lo svizzero Balduchelli Yan, team Ride Spirit: il rosso crociato ha vinto meritatamente con il tempo di 5h47’08”, bravo secondo a 49” dal vincitore Pinet Erik team Equilibria running, bronzo per Vuillen Loris dei Courmayeur trailer a 1’16” di ritardo, quarto un altro svizzero Gazzola Marco tempo 5h56’52”, quinto l’aquila Valetudo Racer il bergamasco Bosatelli Oliviero 6h01’46”, decimo una delle leggende dello skyrunning Bruno Brunod e undicesimo un altro bergamasco Beretta Roberto.

Nella km 42 rosa ha dominato Sonia Locatelli team Salomon in 6h26’07”, seconda la lariana Arrigoni Giuliana 6h57’09” e bronzo per Pensa Patrizia pol. Besanese gommata tecnica 7h09’42”, brave le aquile Valetudo Racer con il 6° posto di Emanuela Manzoli e 11ª la generosissima tuttofare Carmela Vergura. Atleti classificati nel mega Electric Trail 181.

Nel trail di 19 km vittoria femminile per Arvat Elisa del Pont Sanit Martin 2h20’03” mentre al maschile dopo tre successi nel trail lungo ha vinto a tempo di record il fortissimo sci alpinista e skyrunner Dennis Brunod, tempo 1h48’06”, team mont Avic; per la Valetudo 63° Negri Piero, 213° Giorgio Pesenti e 27ª donna Pagani Monica. Atleti classificati numero 327. Bravi come sempre i volontari di questa manifestazione trail.

GiorgioV