fbpx
giovedì, Giugno 13, 2024

Adamello Ultra Trail di settembre: si amplia l’offerta gare

Adamello Ultra Trail allarga ancora gli orizzonti nel 2023

L’appuntamento di ultrarunning sui Camminamenti della Grande Guerra torna dal 22 al 24 settembre come evento di punta del comprensorio Pontedilegno Tonale a cavallo tra la stagione estiva e quella autunnale. Numerose le nuove iniziative presentate presso Torre Federici a Vezza d’Oglio (Brescia), dal lancio della Vertical AVK di 17 settembre fino all’ingresso nell’ITRA National League Project.

Adamello Ultra Trail 2022
Adamello Ultra Trail – photo credit Mauro Mariotti

ADAMELLO ULTRA TRAIL 2023

Adamello Ultra Trail è sempre più un evento a trecentosessanta gradi. Oltre al piatto principale nel weekend del 22-24 settembre, quando è in programma la nona edizione della gara sulle distanze Ultra Trail (170 km), Trail (100 km) e Short Trail (35 km), il Comitato Organizzatore ha deciso nel 2023 di ampliare ulteriormente l’offerta, inserendo nel programma una gara Vertical – sia competitiva che non, – in calendario per la domenica precedente, 17 settembre, che si affianca alla conferma di Adamello Trail Junior per completare un panel ancora più ricco.

La stagione 2023 di Adamello Ultra Trail è stata presentata oggi, venerdì 30 giugno, presso Torre Federici a Vezza d’Oglio (Brescia), proprio la località dove gli atleti si ritroveranno a fine settembre per affrontarsi sui camminamenti della Grande Guerra. Alla conferenza stampa hanno partecipato: il Sindaco di Vione e Presidente dell’Unione dei Comuni dell’Alta Valle Camonica Mauro Testini, l’assessore allo sport della Comunità Montana di Valle Camonica Massimo Maugeri, il Sindaco di Vezza d’Oglio Diego Occhi, Angelica Delpero dell’ufficio marketing e comunicazione del Consorzio Pontedilegno-Tonale, il Direttore del Parco Nazionale dello Stelvio, Franco Claretti, l’International Sales Director di MICO Sport, Giovanni Setti, il Responsabile Relazioni Territori power asset di Edison, Mattia Seira e il direttore del Museo della Guerra Bianca, Walter Belotti.

Con queste novità, l’obiettivo di Asd Adamello Ultra Trail, l’organizzazione guidata da Paolo Gregorini, è rendere l’evento una vera e propria festa che coinvolga l’intero comprensorio Pontedilegno-Tonale, casa di tutte le manifestazioni. Sono infatti ben otto i comuni coinvolti tra le province di Brescia e Trento: Edolo, Incudine, Monno, Ponte di Legno, Temù, Vezza d’Oglio e Vione in Alta Val Camonica, in Lombardia, mentre appena superato il Passo del Tonale, Vermiglio rende partecipe anche l’Alta Val di Sole e il Trentino. Territori che possono vantare una notevole tradizione a livello storico, turistico e sportivo.

Storico perché queste montagne sono state teatro degli scontri tra Regno d’Italia e Impero Austro-Ungarico tra il 1915 e il 1918, dando vita alla cosiddetta Guerra Bianca, caratteristica che rende Adamello Ultra Trail un evento unico nel panorama internazionale. Sui percorsi si incrociano infatti numerose testimonianze dei forti difensivi, delle trincee e delle mulattiere utilizzate su questo fronte: su tutte spicca l’iconico trincerone della Bocchetta di Val Massa, che accompagna gli atleti verso quota 2500 m slm. A Temù e Vermiglio, due dei comuni coinvolti, è inoltre possibile incontrare due musei dedicati proprio al conflitto alpino.

A livello turistico, il territorio di Adamello Ultra Trail offre opportunità per 365 giorni l’anno, con le ricchezze naturalistiche del Parco Naturale dell’Adamello e del Parco Nazionale dello Stelvio, le malghe e i caratteristici rifugi, perfetti per provare le eccellenze enogastronomiche locali. Un’area che si presta sia al relax totale che ad esperienze attive come il trekking, magari ripercorrendo proprio il percorso di #AUT in diverse tappe, come quelle suggerite nel volume “Adamello Ultra Trail – Sui camminamenti della Grande Guerra”, scritto da Emanuela Spedicato.

In relazione alla vena sportiva, basti pensare che il comprensorio Pontedilegno-Tonale è punto di riferimento per quanto riguarda le discipline invernali grazie alle oltre 40 piste da sci e ai quasi 30 impianti di risalita, mentre in estate protagonisti diventano il Bike Park, l’arrampicata, il rafting e le escursioni in alta quota. E a Settembre, come sempre, Adamello Ultra Trail.

UNA SETTIMANA AD ALTA INTENSITÀ

Con un programma di eventi collaterali, le Adamello Series, sempre più ricco, parlare di Adamello Ultra Trail semplicemente come un weekend di gara risulterebbe riduttivo. Si comincia domenica 17 settembre con la nuovissima Adamello Vertical Kilometer (AVK), mentre a concludere l’appuntamento saranno le cerimonie di premiazione di Adamello Ultra Trail, in programma nel primo pomeriggio di domenica 24 settembre.

La Vertical misura 3,9 km e 1.000 m di dislivello: dai 1.250 m slm di Piazza Vittoria, nel cuore di Vione (Brescia), si arriva a Tor dei Pagà, il sito archeologico più alto d’Europa, situato a 2.250 m slm. Un luogo che ancora oggi non ha svelato tutti i suoi segreti, ma che si appresta per la prima volta ad accogliere appassionati, atlete ed atleti. Il via è previsto per le ore 8.45 con la Vertical Slow, la versione non competitiva, mentre alle ore 9.00 toccherà alla gara femminile, seguita alle 9.20 da quella maschile. I tempi massimi sono rispettivamente di 2 ore e 30 minuti, 2 ore e 15 minuti e 2 ore. Dopo il rientro a piedi a Vione, seguirà il pasta party, compreso nell’iscrizione così come il pacco gara. I pettorali disponibili in totale sono 100, il prezzo è di 25,00 euro per le iscrizioni entro il 10 settembre, che diventano 35,00 nell’ultima settimana.

A seguire, nel pomeriggio di domenica 17 settembre, torna l’appuntamento con Adamello Trail Junior, l’evento dedicato ai più piccoli con percorsi adattati per le diverse fasce d’età. Nel 2022 sono stati ben 120 i partecipanti alla manifestazione, che vedrà ancora in Piazza Vittoria, a Vione, il proprio centro nevralgico: oltre alla corsa sui sentieri locali è previsto anche intrattenimento per tutta la famiglia. Inoltre, per tutta l’estate, ogni giovedì alle 17:00 presso il Centro Eventi “Adamello” di Vezza d’Oglio (Via del Piano, 1), “P3rsonal – Movimento e Sport”, partner di Adamello Ultra Trail per quanto riguarda allenamento e preparazione fisica, metterà a disposizione sessioni di allenamento dedicate a bambini e adolescenti, proprio in vista della sfida di Adamello Trail Junior.

Lo stesso Centro Eventi diventerà vero e proprio quartier generale a partire dal pomeriggio di giovedì 21 settembre, con le operazioni preliminari per le tre distanze che impegneranno gli atleti lungo tutto il fine settimana di Adamello Ultra Trail. Da qui partiranno, in ordine di tempo, la nuova 100 km (6.050 m di dislivello positivo e 300 posti disponibili), alle ore 7:00, seguita alle 9:00 dalla distanza regina, la 170 km (11.500 m D+, 250 posti). Alle 14:00 di sabato prenderà il via da Monno anche la 35 km (1.700 m D+, 300 posti), mentre per tutte le gare l’arrivo è situato ancora una volta presso il Centro Eventi, dove si svolgeranno anche le premiazioni: sabato pomeriggio quelle della distanza media, domenica pomeriggio quelle della 170 e 35 km.

Le tre sfide di Adamello Ultra Trail sono valide per il ranking Ultra-Trail du Mont-Blanc (UTMB Index Race) e conferiscono rispettivamente un punteggio di 100M per l’Ultra distanza, 100K per la Media e 20K per la Corta. In palio ci sono anche i punti per il circuito dell’International Trail Running Association (ITRA Index Race): 6, 5 e 2, oltre ad essere una gara valida per il nuovo ITRA National League, un progetto che da inizio 2023 punta a promuovere il trail running entro i confini nazionali, cercando di limitare gli spostamenti ed abbattere così l’impatto ambientale. Per concorrere in questa speciale classifica, ciascun atleta deve ottenere punti ITRA in almeno tre gare nello stesso Paese: i vincitori saranno annunciati a gennaio 2024.

I campioni in carica sulle tre distanze sono il tedesco Alexander Westenberger (26 ore, 23 minuti e 57 secondi) e la veneziana Alessandra Olivi (34:59:36) sulla distanza lunga, lo svizzero Walter Manser (11:39:32, al secondo successo consecutivo) e la lecchese Francesca Crippa (15:31:04) per la distanza intermedia, il veronese Mirko Marchi (3:35:22) e la valtellinese Raffaella Rossi (4:17:11, anch’essa reduce da due vittorie di fila) nella gara più breve.

Nella data di oggi, venerdì 30 giugno, si sono chiuse le iscrizioni Early Bird allo stesso prezzo del 2022: a partire da domani, sabato 1° luglio, il costo di iscrizione per ciascuna delle tre distanze aumenterà di 20,00 euro. Le nuove tariffe sono quindi di 200,00 euro per la 170 km, 110,00 euro per la 100 km e 60,00 euro per la 35 km: la scadenza definitiva è fissata per il 10 settembre.

Adamello Ultra Trail 2022
Adamello Ultra Trail ripercorre i camminamenti della Grande Guerra (Credits: Thomas Martini)

SPONSOR E PARTNER TERRITORIALI

Legata ad Adamello Ultra Trail da ben sei anni, il brand italiano di abbigliamento tecnico sportivo MICO Sport è main sponsor dell’evento, a cui la accomunano le radici nella provincia di Brescia, la passione per la montagna e la cultura dell’eccellenza e del Made in Italy. Confermato anche il panel dei Gold Sponsor, a partire dal fondamentale supporto a livello di territorio del Consorzio Pontedilegno-Tonale, per proseguire con la qualità delle calzature SCARPA ed Edison, leader nel settore dell’energia.

Fra i Silver Sponsor si segnala l’ingresso di Salice, brand comasco specializzato in occhiali e maschere sportive, anch’esso con una forte impronta Made in Italy, a fianco di Ferrino, la cui collaborazione quest’anno è particolarmente finalizzata alla promozione del trail running al femminile. Tra gli Event Sponsor rientra Ethic Sport, al quale si aggiunge Lazzaroni Biscotti.

Grazie al patrocinio di Regione Lombardia, al quale si aggiungono l’Unione dei Comuni dell’Alta Valle Camonica e la Comunità Montana di Valle Camonica, l’evento conferma ancora una volta la sua spiccata vocazione turistica, e un legame con il territorio che rafforza di anno in anno le sue radici.

Fondamentale il contributo anche delle associazioni locali, che permettono il perfetto svolgimento dell’evento: dai Vigili del Fuoco al Cai sezione Pezzo-Ponte di Legno, dalla Croce Rossa al Soccorso Alpino e alla Protezione Civile.

IL PROGRAMMA COMPLETO DI ADAMELLO ULTRA TRAIL 2023

Domenica 17 settembre (ore 8:45, Vione): Adamello Vertical Slow;
Domenica 17 settembre (ore 9:00, Vione): Adamello Vertical Kilometer;
Domenica 17 settembre (ore 14:00, Vione): Adamello Trail Junior;
Giovedì 21 settembre (ore 14:00, Vezza d’Oglio): Apertura ufficio gare #AUT;
Venerdì 22 settembre (ore 7:00, Vezza d’Oglio): Adamello Trail 100 km;
Venerdì 22 settembre (ore 9:00, Vezza d’Oglio): Adamello Ultra Trail 170 km;
Sabato 23 settembre (ore 14:00, Monno): Adamello Short Trail 35 km;
Sabato 23 settembre (ore 16:00, Vezza d’Oglio): Premiazioni Adamello Trail 100 km;
Domenica 24 settembre (ore 13:00, Vezza d’Oglio): Premiazioni Adamello Ultra Trail 170 km e Adamello Short Trail 35 km

HANNO DETTO:

Paolo Gregorini, ASD Adamello Ultra Trail: “Abbiamo lavorato tanto sul recupero dei sentieri, mi fa piacere avere qui oggi tante istituzioni che ci hanno aiutato e alle quali chiedo sempre maggior impegno per la valorizzazione del nostro territorio. Siamo un gruppo di amici sempre in movimento e anche quest’anno abbiamo introdotto delle novità: il sogno adesso è riuscire a segnare in maniera permanente tutti i 170 km del percorso per il prossimo anno, quando festeggeremo il decimo anniversario. Grazie a tutti gli sponsor, a cominciare da MICO, e agli enti locali per credere anno dopo anno nel nostro progetto.”

Diego Occhi, Sindaco di Vezza d’Oglio: “Come Comune di Vezza d’Oglio siamo molto attivi da anni su tante manifestazioni. Questo è merito di un volontariato che è un patrimonio nostro e di tanti comuni interessati dall’evento, e che rende possibile lo svolgimento di un evento sempre più internazionale. La sua collocazione nel calendario permette inoltre di destagionalizzare il turismo e aiutare il territorio, attirando visitatori durante tutto l’anno”.

Giovanni Setti, International Sales Director MICO Sport: “Siamo al sesto anno insieme, il nostro è un rapporto che va oltre quello classico tra evento e sponsor. Personalmente ho radici camune e sono molto legato al territorio, per me è una grande soddisfazione poter contribuire alla valorizzazione di questo territorio. Insieme ad Adamello Ultra Trail abbiamo raggiunto una vocazione internazionale: la strada è quella giusta, continuiamo in questa direzione che non sbagliamo”.

Mattia Seira, Responsabile Relazioni Territori power asset Edison:

“Siamo felici di essere nuovamente al fianco dell’Adamello Ultra Trail, in un’edizione ricca di novità tese a valorizzare questo magnifico territorio, di cui siamo parte integrante con i nostri impianti di produzione di energia rinnovabile nel pieno rispetto degli ecosistemi”.

Angelica Delpero, ufficio marketing e comunicazione del Consorzio Pontedilegno-Tonale: “Siamo orgogliosi di avere sul nostro territorio un evento di ultrarunning di questo calibro. Negli anni l’Adamello Ultra Trail è diventato sempre più un punto di riferimento per il settore trekking della nostra destinazione. Come Consorzio abbracciamo la visione portata avanti da Adamello Ultra Traili e da tutti i volontari, per una montagna da vivere in modo etico, attraverso la valorizzazione dei percorsi”.

Mauro Testini, Sindaco di Vione e Presidente dell’Unione dei Comuni dell’Alta Valle Camonica: “Adamello Ultra Trail è uno spettacolo straordinario. Oltre al territorio, a fare la differenza sono gli uomini e delle donne che lavorano con passione e costanza per la miglior riuscita possibile dell’evento. Per l’Unione dei Comuni dell’Alta Valle Camonica è un grande orgoglio.”

Massimo Maugeri, Assessore allo Sport della Comunità Montana di Valle Camonica: “Adamello Ultra Trail è un sogno reso possibile da una grande famiglia di amici. Oltre 300 persone ogni anno si mettono a disposizione della comunità perché questo evento si possa svolgere in sicurezza e sia sostenibile, e questa passione è il motivo per cui così tante persone da tutta Europa e anche oltre si ritrovano al via a settembre. I grandi eventi sportivi sono il migliore modo per promuovere il territorio e la loro organizzazione dura un anno intero. Come Comunità Montana siamo al vostro fianco: la Valle Camonica non è più solo la Valle dei Segni ma anche la Valle dello Sport.”

Franco Claretti, Direttore Parco Nazionale dello Stelvio: “I nostri avi hanno messo impegno e sangue su questi sentieri e chi partecipa a questo evento sui camminamenti della Grande Guerra gli rende un degno omaggio. Adamello Ultra Trail è una manifestazione che unisce lato sportivo e culturale, cosa mai scontata. Il periodo inoltre è ottimo, perché non reca disturbo agli animali e non sovraffolla i sentieri: il nostro sforzo dal 1° maggio al 1° novembre è per voi e i sentieri.”

Walter Belotti, Direttore Museo della Guerra Bianca: “Adamello Ultra Trail non ha più bisogno di presentazioni. E’ fantastico che si possano recuperare fondi per valorizzare questi territori, come la Bocchetta di Val Massa, il luogo più iconico della prima Guerra Mondiale a livello internazionale. Per me è una grande soddisfazione che un evento di questa portata parli della Guerra Bianca, perché l’anno prossimo saranno 50 anni per me con il Museo ed è parte della mia vita.

RELATED ARTICLES

Most Popular