fbpx
giovedì, Febbraio 22, 2024

Alessandro Noris: il podio alla Tre Laghi Tre Rifugi e quel buco al ginocchio

Nonostante l’infortunio, Alessandro Noris ha proseguito la corsa riuscendo a salire sul podio. La sua Tre Laghi Tre Rifugi si è poi conclusa con un volo in elicottero e il ricovero in ospedale dove ha rimediato cinque punti al ginocchio. 

Paolo Poli inseguito da Alessandro Noris - ph. credit Lucio Spampatti
Paolo Poli inseguito da Alessandro Noris – ph. credit Lucio Spampatti

«Stavo facendo davvero una bella gara – racconta l’atleta del team Scais -, siamo partiti subito forte, Paolo Poli ed io, con Matteo Longhi dietro. Poli ci ha staccato prima dell’abitato di Maslana, io ho poi staccato Longhi sul pratone dopo l’Osservatorio. Pian piano ho nuovamente raggiunto Poli. Prima del lago Naturale eravamo insieme al comando. Abbiamo fatto così metà salita verso il passo Caronella. Poi sono riuscito a staccarlo. Ero in testa al passo Lago Gelt con un pochino di vantaggio. A metà discesa, attraversando tratto innevato, sono sprofondato fino a metà coscia. Ho colpito una roccia e si è aperto il ginocchio. Da subito ho visto il bel buco e il sangue uscire copioso. Ma non volevo ritirarmi e ho voluto finirla ugualmente. Mi ha raggiunto Poli e mi ha chiesto se andasse tutto bene e se dovesse chiamare qualcuno. Gli ho detto: no no, vai tranquillo. Alla fine anche Fabio Bonfanti mi ha preso e ho concluso terzo. Al traguardo gli uomini del Soccorso Alpino si sono avvicinati e mi han detto che era meglio chiamare l’elicottero, che mi ha poi portato a Piario. Ho guadagnato 5 bei punti!».

E.B.

qui cronaca e foto

RELATED ARTICLES

Most Popular