Banner alto

Banner alto

Stralunata: primi all’Aprica Marino Zanetti e Raffaella Rossi

Condividi su:

Plenilunio e spettacolo Stralunata, all’Aprica successo dell’elvetico Marino Zanetti e di Raffella Rossi. Ai piedi del podio Graziano Boscacci.

aprica-2016-skialp-stralunata-start

Aprica, 19 gennaio 2016. Gran bella serata, sia all’aperto che al coperto, ieri sera all’Aprica per l’11ª Stralunata – cronoscalata dell’Aprica. Partiti dalla centrale Via Palabione a piedi, quasi trecento concorrenti, da giovanissimi a veterani, hanno inforcato gli sci con le pelli un centinaio di metri dopo il via, precisamente al di là della caratteristica torre conica del Palabione.

L’elvetico Marino Zanetti ha prevalso su tutti, arrivando al traguardo di Malga Magnolta (2000 m) in 41’07” e precedendo nell’ordine Omar Delleva dell’Adamello Ski Team (41′ 54″), Luca De Maron dello Sci club Sondalo (42′ 25″) e il veterano, gloria dello scialpinismo, Graziano Boscacci della Polisportiva Albosaggia (42′ 37″). Nono l’Aprichese Alessandro Cioccarelli (43′ 21″).

Tra le donne, vittoria facile di Raffaella Rossi in 46′ 23″, seconda Arianna Guerrini della Pol. Albosaggia in 59′ 57″, terza Giulia Gherardi (Pol. Albosaggia) in 1h 03′ 52″. Tra gli U18 (percorso corto fino a Malga Palabione), primi Davide Gusmeroli e Samantha Bertolina, secondi Giovanni Rossi e Valentina Giorgi, terzi Matteo Moltoni e Elisa Pedrolini. Quarta l’Aprichese Martina Moraschinelli.

Hanno omaggiato i concorrenti sul podio e ringraziato i volontari che si sono prestati a tutti i livelli dell’organizzazione l’assessore al turismo Bruno Corvi e il sindaco Carla Cioccarelli. La stessa che, nel salutare i partecipanti al via poche ore prima, aveva annunciato che per la prossima occasione Via Palabione sarà risistemata e molto più bella.

Antonio Stefanini