fbpx
giovedì, Settembre 29, 2022

Bene Lamera, Oberto e Ceriani al meeting indoor dell’Atletica Bergamo 59

Bergamo_Indoor_2014_photo_Atletica_Bergamo
credit photo: Atletica Bergamo 59

È stato inaugurato dal salto in alto femminile il primo meeting indoor, organizzato domenica 11 gennaio a Bergamo dall’Atletica Bergamo 1959 Creberg. Raffaella Lamera (Cs Esercito), dopo aver passato due stagioni a combattere con le proprie ginocchia, sbaraglia le avversarie saltando a 1,85 m; dietro di lei Giovanna Demo (Vigor Ligonetto) che si ferma a 1,74 m, e Marta Lambrughi (Atletica Bergamo 1959 Creberg) con 1,68 m.

È poi il momento 60 m piani femminili: 16 batterie. Si qualificano Laura Oberto (Bracco Atletica), con una prestazione di 7,67, dopo aver saltato 1,66 m; la compagna di squadra Sabrina Galimberti con 7,72; ed Eleonora Cadetto (N. Atletica Fanfulla Lodigiana) con 7,84. Alla finale, però, il trionfo è tutto Bracco Atletica: Laura Oberto (7,71), Sabrina Galimberti (7,73) e Daniela Tassani (7,80).

Per quanto riguarda i 60 m piani maschili (30 batterie) si qualificano Simone Goffi (Atletica Chiari 1964 Lib.) con 6,97; Christian Jasmie Bapou (Atletica Cento Torri Pavia) con 7,00; e Nicolò Ceriani (Atletica Rovellasca) con 7,02. Nella finale invece è proprio il Ceriani a salire sul gradino più alto, con 6,97, seguito da Abdul Arahaman Diaby (Bergamo Stars Atletica) con 6,98; Bapou terzo con 7,02.

ARTICOLI CORRELATI

Most Popular