Banner alto

Banner alto

La Devil Skyrace di Valbondione ritorna con una veste rinnovata

Si discute la prossima edizione della gara orobica.

Ha esordito lo scorso 22 settembre la gara di montagna ideata e voluta dall’ing. Mario Marzani. Un meteo autunnale aveva accolto gli atleti che si erano trovati a Valbondione, in Alta Valle Seriana, per disputare una skyrace autentica, su terreni aspri e difficili, da veri intenditori della disciplina.

devil skyrace
foto di Marco Pendezza

Il nome Devil è ispirato al pizzo del Diavolo della Malgina, cima inserita nel tracciato di gara, che con i suoi 2924 metri di altitudine è la sesta vetta più alta delle Orobie Bergamasche, sorge nel comune di Valbondione ed è raggiungibile passando dal lago del Barbellino e poi dal lago della Malgina.

Mentre la stagione 2020 è ancora agli albori, il comitato organizzatore discute le modalità per mandare in scena la seconda edizione. E l’idea che ne è scaturita, dopo aver valutato con attenzione i punti di forza e le migliorie da apportare, è quella di proporre un nuovo format.

devil skyrace
foto di Marco Pendezza

Si è optato per predisporre un evento che includa due gare distinte, al fine di soddisfare il gusto di un maggior numero di atleti, con medesime sedi di partenza e arrivo:

− Skyrace di 26 chilometri di lunghezza con 2.560 metri di dislivello positivo e 1.510 di dislivello negativo con gpm sul pizzo del Diavolo della Malgina.

− Vertical di circa mille metri di dislivello con partenza dall’Ostello di Valbondione (870 m slm) e arrivo al rifugio Curò (1915 m slm) nella conca del Barbellino.

foto Serim

Le due prove partiranno in contemporanea alle ore 8.30. La regia della Devil Skyrace sarà composta dal Comitato Tre Laghi Tre Rifugi, rifugio Curò e team Serim. Appuntamento il 1 agosto 2020 a Valbondione, Bergamo: solo per veri intenditori.

Se vuoi informarti su come andò la prima edizione della manifestazione, disputata per motivi di forza maggiore su percorso ridotto, puoi leggere il resoconto finale e consultare la classifica generale.

Infine, se hai bisogno di controllare il meteo di Valbondione, più precisamente la situazione al rifugio Curò e alla diga del Barbellino, meta ideale per escursioni e allenamenti nel periodo estivo, puoi farlo attraverso la webcam, verificando sempre che restituisca immagini aggiornate.