fbpx
martedì, Aprile 16, 2024

Due bergamaschi ai mondiali ultratrail

Marco Zanchi e Cinzia Bertasa difenderanno i colori azzurri in Galles nel campionato del mondo di Ultra Trail, questo il saluto che Marco dà a Corribergamo in un articolo scritto dal campione seriano:
Il 6 luglio p.v. nel Nord del Galles, nella Gwydyr Forest, avrà luogo il 4° Campionato del mondo IAU di Trail, sotto l’egida organizzativa della Federazione gallese e britannica. Per tale evento il coordinatore dell’Area Tecnica Iuta, Stefano Scevaroli, ha inviato al settore Tecnico Federale la proposta di convocazione dei seguenti atleti:
Donne: BERTASA Cinzia, BORZANI Lisa, CANEPA Francesca, FORI Katia, MUSTAT Lara e PARIGI Maria Chiara
Uomini: FEDEL Silvano, FORNONI Daniele, LUCCHESE Matteo, MASSARENTI Paolo, MORETTON Andrea, PIGONI Matteo, TAGLIAFERRI Massimo e ZANCHI Marco
Il Campionato del Mondo di Trail, oltre ad assegnare il titolo individuale maschile e femminile, prevede anche lo svolgimento del Campionato del Mondo a squadre per nazioni, con classifiche separate, maschile e femminile. Ciascuna squadra potrà essere composta al massimo da 6 atleti Mentre per quella femminile le scelte sono ovviamente già fatte, i nominativi dei sei atleti che comporranno la squadra maschile verranno annunciati alla vigilia della manifestazione.
Marco Zanchi agente vendite partime, 36 anni, vive in Val Seriana a Cene, tra le Orobie Bergamasche. Qui ha iniziato a correre in montagna nel 2001, sognando di imitare campioni del calibro di Fabio Meraldi, Bruno Brunod e Mario Poletti; proprio quest’ultimo diventa suo maestro e compagno di allenamenti fino al 2005 accompagnando Mario nel famoso record delle Orobie.
Cinzia Bertasa, operaia tessile classe 74 anche lei della Val Seriana Albino, incomincia a correre una decina d’anni fa per smettere di fumare con il marito Matteo, prima qualche maratona poi si appassiona alla montagna dove si incrocia sui sentieri l’amico Marco.
Marco e Cinzia, atleti della Runners Bergamo, crescono come skyrunner  gestiscono una squadra di amici con la passione per la corsa in natura la IZ skyracing , poi un giorno nel 2010, per magia, seguendo l’invito di altri amici e un poco d’incoscienza, approdano nel mondo delle Ultradistanze in montagna esordendo alla Lavaredo Ultratrail 90km tra le Dolomiti, prima al traguardo femminile Cinzia e secondo assoluto Marco. Nasce una nuova passione con importanti successi negli anni a seguire e l’entusiasmo cresce dal momento in cui la IUTA(federazione che si occupa di running ultradistanze) li accoglie nella grande famiglia della Nazionale che nel 2011 gli permettono di conquistare medaglia d’argento a squadre sia al maschile che al femminile in Irlanda.
A distanza di due anni i due Bergamaschi non hanno perso la voglia di far fatica tanto che sono stati richiamati dalla IUTA e  il prossimo fine settimana Marco e Cinzia vestiranno per la seconda volta la maglia azzurra della Nazionale in occasione dei Mondiali Ultratrail questa volta in Galles, dove si sfideranno oltre 20 nazionali provenienti da tutto il mondo su di un percorso ad anello di 75km e oltre 2500metri di dislivello.
La nazionale Italiana di Ultratrail sarà composta da 12 atleti maschili e femminili “siamo una squadra completamente nuova, brillante e  unita, ma soprattutto siamo persone semplici, nessuno di noi corre per professione ma per passione, troviamo il tempo per gli allenamenti gestendo il lavoro” dice Cinzia, rispetto al 2011 molti nuovi nomi e soprattutto giovani che si sono appassionati a questa disciplina sempre più da grandi numeri di partecipanti e interesse da parte degli sponsor, tanto per fare un esempio lo scorso weekend si è svolta la 5°edizione della Lavaredo Ultratrail portata ora a 120km dove vedeva al via oltre 1600  atleti provenienti da ogni parte del mondo il 35% stranieri, per la cronaca Marco era presente a detta sua per fare un buon allenamento concludendo al 7°posto!
Della spedizione azzurra faranno parte altri due bergamaschi, il terapista Stefano Punzo e come Capo delegazione il Presidente IUTA nonché Segretario Runners Bergamo Gregorio Zucchinali.
Non ci resta che fare un in bocca al lupo a Marco e Cinzia per questa seconda avventura in azzurro in attesa di altre due belle medaglie!

RELATED ARTICLES

Most Popular