Banner alto

Banner alto

Il maggio bollente di Fly-Up Sport. Si parte con la Val del Riso Trail

Condividi su:

A Gorno (Bg) si perfezionano gli ultimi dettagli per accogliere i partecipanti alla Val del Riso Trail. La nuova nata in casa Fly-Up Sport, organizzata in collaborazione con la Pro Gorno, conta ad oggi circa 200 iscritti. Iscrizioni ancora aperte con pacco gara di qualità.

Val del Riso Trail

photo credit Cristian Riva

È davvero grande la curiosità intorno a questa manifestazione, così come grande è l’entusiasmo del comitato organizzatore, che non vede l’ora di far conoscere al popolo della corsa outdoor i luoghi più suggestivi della vallata laterale alla Val Seriana, incastonata fra i monti Alben e Grem, conosciuta anche per la secolare attività mineraria.

Per iscriversi c’è tempo fino a venerdì 17 maggio, compilando il form sul portale picosport.net. Il pezzo forte del pacco gara della Val del Riso Trail è il marsupio tecnico griffato Scott; leggero ed elasticizzato, è perfetto per ogni uscita di corsa, sia di allenamento che durante le competizioni.

Il borgo di Ortello, la frazione Chignolo d’Oneta, la Madonna del Frassino, le creste di Preda Balaranda, i rifugi montani del comune di Gorno e le località minerarie sono solo alcuni dei punti d’interesse del percorso. 24 i chilometri di sviluppo, con un dislivello in salita di 1400 metri e la partenza e l’arrivo situati nel centro del paese di Gorno.

La manifestazione si svolgerà domenica 19 maggio con partenza in linea alle ore 9.30 dall’area feste comunale in via Madonna 2 a Gorno (Bg). Il ritiro pettorali e la consegna del pacco gara avverranno dalle ore 7.30 alle ore 9.00. Il tempo massimo consentito per completare la Val del Riso Trail è 4h30′. Il servizio scopa sarà presente al seguito dell’ultimo concorrente.

Conclusa la Val del Riso Trail, lo staff della Fly-Up di Mario Poletti scenderà ancora in campo per la due giorni del 25 e 26 maggio nel territorio di Valbondione. Al cospetto dei giganti delle Orobie bergamasche, si disputeranno infatti la Vertical del rifugio Curò e la Vertical del rifugio Coca, racchiuse sotto il nome di “Orobie Vertical”.