fbpx
venerdì, Dicembre 2, 2022

Giovanna Epis cresce nella mezza: 1h10’15” alla Maratonina Città di Crema

Record personale migliorato di 46 secondi per l’azzurra Giovanna Epis sui 21,097 chilometri, tempo ottenuto alla Maratonina Città di Crema 2022, a tre settimane dalla maratona del 4 dicembre a Valencia: «Buone sensazioni a questi ritmi, è la risposta che volevo».

Maratonina citta di Crema 2022 Giovanna Epis
Giovanna Epis traglia il traguardo della Maratonina Città di Crema 2022 in 1h10’15”.

Giovanna Epis si impone nella Maratonina Città di Crema 2022 con il tempo finale di 1h10’15”. Sulle strade di Crema l’azzurra migliora il record personale, togliendo 46 secondi al proprio primato (e sancisce il nuovo miglior tempo femminile sul tracciato cremasco). Nella scorsa stagione la portacolori dei Carabinieri era scesa a 1h11’01”, quando vinse a Roma il titolo italiano sui 21,097 chilometri, ma stavolta è arrivato un nuovo deciso progresso per la 34enne veneziana. È un ottimo segnale quando mancano appena tre settimane alla maratona del 4 dicembre a Valencia, dove l’atleta allenata da Giorgio Rondelli tornerà dodici mesi dopo aver corso in 2h25’20” diventando la quinta azzurra di sempre.

Quest’anno Giovanna Epis è stata protagonista agli Europei di Monaco, quinta al traguardo in una gara condotta nel primo gruppo fino a tre chilometri dal termine, mentre nella mezza aveva già sfiorato il personal best con 1h11’07” in primavera a Berlino e poi si è messa al collo la medaglia d’oro ai Giochi del Mediterraneo di Orano in Algeria.

«Finalmente sono scesa sotto l’ora e undici – ha commentato Giovanna Epis – ma oltre al crono ho avuto buone sensazioni viaggiando a questi ritmi. Sto caricando in allenamento e non avevo mai corso una mezza a tre settimane dalla maratona, però stavolta in accordo con il coach Giorgio Rondelli ho voluto cambiare qualcosa per avere input diversi, con lavori anche più duri. Nelle altre gare della stagione su questa distanza finora non avevo trovato condizioni ideali, dal freddo di Berlino al caldo della Stramilano. Ho un po’ accusato la salita a tre chilometri dalla fine, con il siepista Aymen Ayachi a svolgere il ruolo di pacer alla perfezione, ma sono riuscita a correre con parziali di 33:10 al decimo e 49:48 al quindicesimo. Nella maratona l’obiettivo sarà confermare il minimo per i Mondiali, che è 2h28, e anche sfruttare questo periodo perché sto rispondendo bene in allenamento. La voglia di migliorarmi non manca».

Nella 16esima edizione della Maratonina Città di Crema Giovanna Epis è riuscita a battere l’etiope Addisalem Belay Tegegn (Atletica Saluzzo, 1h11’08”) e la keniana Ziporah Wanjiru Kingori (Pod. Torino, 1h15’19”). Al maschile, nell’evento organizzato dalla Bike&Run, successo di Michele Palamini (Gav Vertova) in 1h04’52” davanti a Pietro Sonzogni (Atletica Valle Brembana, 1h04’55”) e al keniano Lengen Lolkurraru (Atletica Saluzzo, 1h05’22”), settimo il maratoneta azzurro René Cunéaz (Cus Pro Patria Milano) in 1h08’14”.

fonte: Fidal

RELATED ARTICLES

Most Popular