fbpx
mercoledì, Ottobre 5, 2022

Il primato di Nicola Chiari alla seconda indoor dell’Atletica Bergamo 59

Bergamo, 18/11/2015 – Nuovo appuntamento indoor organizzato dall’Atletica Bergamo 1959 Creberg. Ben otto ore di gare, dalle 11 alle 19. Questa volta, oltre ai 60 m piani, abbiamo potuto assistere a salto in alto e salto in lungo maschile e salto con l’asta femminile.

Bergamo_Indoor_2014_photo_Atletica_BergamoSalto in lungo maschile – È il bergamasco Nicola Chiari dell’Atletica Saletti a sbaragliare gli avversari, raggiungendo i 7,38 m, ottenendo il suo nuovo primato personale. Dietro di lui Andrea Esposito (Abc Progetto Azzurri) si ferma a 7,14 m, ed Andrea Petazzi (Pro Patria Arc Busto Arsizio) a 6,76 m.

Salto in alto maschile – Michele Longhi, dell’Atletica Lecco-Colombo Costruzioni, raggiunge i 2,05 m. Si fermano in quattro alla misura di 2,01 m: Andrea Motta (Atletica Bergamo 1959 Creberg), Christian Falocchi (Brixia Atletica 2014 Asd), Michele Maraviglia (Atletica Bergamo 1959 Creberg) ed Alessandro Di Pasquali (Geas Atletica).

Salto con l’asta femminile – 3,70 m per Giorgia Vian (N. Atletica Fanfulla Lodigiana), seconda Gloria Riva con 3,40 m (Atletica Brescia 1950), chiude il podio Jessica De Agostini che si ferma a 3,30 m.

60 m piani femminili – 21 batterie che vedono qualificarsi Ilaria Verderio (Pro Sesto Atletica) con 7.76, Eleonora Cadetto (N. Atletica Fanfulla Lodigiana) con 7.79 e Sofia Bonicalza (Pro Sesto Atletica) con 7.84. Nella finale A è poi la Cadetto ad arrivare prima con 7.77, seguita dalla Bonicalza con 7.79 e dalla Verderio con 7.80.

60 m piani maschili – 33 batterie in cui si qualificano Roberto Rigali (Brixia Atletica 2014 Asd) con 6.90, Simone Cairoli (Atletica Lecco-Colombo Costruzioni) con 6.98 ed Abdul Arahaman Diaby (Bergamo Stars Atletica) con 7” precisi. Rigali si riconferma primo anche in finale A con un tempo di 6.95, seguito da Diaby che si migliora portandosi a 6.97. Terzo Stefano Rodella (Atletica Riccardi Milano) con 7”.

ARTICOLI CORRELATI

Most Popular