fbpx
lunedì, Novembre 28, 2022

La zampata di Claudio Cassi alla Ciaspodolomitica

Torbiere di Danta di Cadore, domenica 13 gennaio 2013 – Per mancanza di neve la Ciaspodolomitica quest’anno non si è svolta a Padola ma su un percorso alternativo alle Torbiere di Danta di Cadore, sempre in provincia di Belluno. Al via 550 ciaspolatori entusiasti per le bellezze paesaggistiche della Val Comelico.

La Ciaspodolomitica 2013 era valida come seconda e ultima prova per la Super Combinata con la ciaspolata mondiale della Val di Non. Nella ciaspolata maschile la gara è stata molto vibrante tra i due forti specialisti delle gare di galleggiamento sulla neve, Claudio Cassi e Filippo Barizza. Nei metri finali Cassi tira fuori gli artigli e con una zampata finale riesce ad avere la meglio su Barizza. Cassi vince con il tempo di 24’07, 2° Barizza Filippo in 24’16” e 3° Antonio Molinari in 25’34”.

Nella corsa rosa 1ª Maria Grazia Roberti in 29’50”, 2ª Mirella Bergamo in 30’15”, 3ª Marina Gattel in 37’16”.

Con la vittoria alla Ciaspodolomitica 2013 e il 4° posto nella ciaspolata della Val di Non, Claudio Cassi vince la speciale classifica della supercombinata. Ottime le condizioni fisiche di Cassi che, dopo un’operazione all’inserzione del tendine d’achille, ha ritrovato prontamente morale, forma e motivazioni. Tutto fa ben sperare per un suo gradito ritorno, con la canotta delle aquile della Valetudo, nelle gare di skyrace.

GiorgioV

ARTICOLI CORRELATI

Most Popular