Banner alto

Banner alto

Lago Maggiore Half Marathon: al via Sondre Moen e Julien Wanders, i più forti d’Europa

Julien Wanders e Sondre Moen, primatista ed ex primatista europei di mezza maratona, ai nastri di partenza della Lago Maggiore Half Marathon. La tredicesima edizione si preannuncia spettacolare.

lago maggiore half marathon

Quando mancano pochissimi giorni al colpo di pistola che darà il via alla XIII edizione della Lago Maggiore Half Marathon di questo sabato 19 giugno, arriva la conferma della presenza di due grandissimi atleti, Sondre Nordstad Moen e Julien Wanders, che si contenderanno la vittoria.

Il norvegese Sondre Moen, classe 1991, è stato primatista nazionale di mezza maratona grazie al 59’48” fatto segnare a Valencia nel 2017 che gli era servito a diventare, pochi mesi dopo, il primo europeo a scendere sotto le 2h06’ in maratona. Con 2h05’48” Moen si era guadagnato un titolo soffiatogli l’anno dopo da Mo Farah, che lo abbassò di 16”. Accesa ed elettrizzante sarà la sfida contro lo svizzero Julien Wanders, classe 1996, che ha abbassato il primato europeo di mezza maratona a 59’13” oltre a detenere i primati europei di 5 e 10 km su strada. Entrambi gli atleti affronteranno il velocissimo percorso della Lago Maggiore Half Marathon per testare il proprio stato di forma in vista delle Olimpiadi, alle quali mancheranno circa 40 giorni.

Un percorso veloce provato anche dalla ‘gara record’ del 2018 quando il vincitore keniano Daniel Kipchumba tagliò il traguardo in 59’06” o ancora quando nel 2017 la keniana Brigid Kosgei, oggi primatista mondiale di maratona grazie al 2h14’04’’ di Chicago 2019, fissò il record femminile del percorso della Lago Maggiore Half Marathon con 1h07’35’’.

«Siamo lieti che questa edizione speciale sia resa ancora più spettacolare grazie alla presenza di atleti che parteciperanno alle prossime Olimpiadi. Ci auguriamo di assistere ad una bella sfida e che possano testare il proprio stato di forma. Per noi tutti sarà l’occasione di assistere ad uno spettacolo a cui farà da sfondo lo spettacolo del percorso», ha detto Paolo Ottone, presidente di Sport Pro-Motion.

La Lago Maggiore Half Marathon ha studiato una pratica guida spettatori con i punti da non perdere sul “Percorso più panoramico d’Italia”.