Banner alto

Banner alto

L’esercito dei Master ai campionati italiani del Memorial Plebani

Condividi su:

Domenica 30 giugno 2013 – Titolo tricolore tra gli uomini e secondo posto tra le donne, l’Atletica Paratico ha centrato l’obiettivo prefissato nella gara organizzata ai Colli di San Fermo. Anche quest’anno infatti il team di Ezio Tengattini ha portato i tricolori di corsa in montagna al Memorial Plebani, l’anno scorso erano assoluti, quest’anno master con la squadra gialloblu che ha dominato la classifica a squadre.

Una giornata perfetta dal punto di vista climatico ha accompagnato l’ascesa delle centinaia di atleti che sono partiti da Adrara San Martino o da Adrara San Rocco. Tanti poi i successi orobici, in primis spazio a Rino Lavelli, classe 1928 che è riuscito ad arrivare ai colli di San Fermo in un’ora e dieci minuti. Un vero e proprio record per lui che gli è valso il titolo di campione italiano master 85.

Il migliore in assoluto è stato il nostro Danilo Bosio della Recastello Radici Group che ha vinto in 47’00” ed ha anticipato al traguardo Giuseppe Antonini dell’Atletica Paratico e Riccardo Faverio del GS Orobie. Nei master 45 secondo posto per Davide Milesi (GS Orobie) in uno scontro tra titani della corsa in montagna, il bergamasco è stato infatti anticipato da Antonio Molinari (Atletica Trento) già campione del mondo assoluto, terzo Luciano Bosio (Recastello Radici Group).

Altro successo, possiamo dire orobico con Claudio Amati, bresciano tesserato da anni per l’Atletica Valli Bergamasche di Leffe che vince il titolo master 50, seguito dal prete volante Franco Torresani (Atl. Trento), anche lui personaggio arcinoto della corsa in montagna, terzo posto per il nostro Franco Togni (Atl. La Torre).

Mentre il figlio Alex è impegnato nel ritiro azzurro, papà Gianfranco Baldaccini va a correre al Plebani e per pochi secondi non conquista il titolo tricolore nei master 55, secondo posto per il presidente del GS Orobie. Quinto posto per Flavio Mangili dei Runners Bergamo nei master 60. Altro successo orobico nei master 65 con Roberto Orlandi (US San Pellegrino).

La classifica maschile a squadre vede trionfare il Paratico con 319 punti seguito dai rivali dell’Atletica Valdobbiadene e dall’US Malonno.

Tra le donne terzo posto di Isabella Labonia (Atl. Presezzo) nelle master 35, con l’Atletica Aviano che vince a squadre davanti all’Atletica Paratico.