fbpx
mercoledì, Novembre 30, 2022

Mezza sul Brembo: Jamel Chatbi e Nives Carobbio conquistano la classica della Befana

I Runners Bergamo non si smentiscono. Confezionano una settima edizione della Mezza Maratona sul Brembo coi fiocchi, portandosi a casa il record di iscritti. L’ottima organizzazione e il cielo azzurro hanno fatto il resto. Jamel Chatbi non fa sconti e vince la gara, anticipando Michele Palamini e Raphael Tahary. Sul fronte femminile a spuntarla è Nives Carobbio, con la casacca biancoceleste degli organizzatori. Batte Sarah L’Epee Aimee e la compagna di team Sonia Opi.

credit photo: Montagna Express
credit photo: Montagna Express

I numeri parlano da soli, 864 concorrenti sono passati sulla linea d’arrivo della Mezza sul Brembo, quest’oggi a Dalmine. Numeri che ripagano gli organizzatori – i Runners Bergamo (un nome, una garanzia) – per gli sforzi fatti nell’allestire una manifestazione che, pur essendo relativamente giovane (edizione numero sette) si attesta già come la classica di inizio anno, adatta agli amanti della strada così come agli appassionati di off-road che staccano, nel periodo invernale, dalle competizioni sui sentieri. Un clima freddo ma soleggiato ha fatto da cornice all’evento la cui sede di partenza e arrivo è stata fissata presso l’attrezzato Centro universitario sportivo di Dalmine, dove gli atleti hanno trovato servizi e ristoro. Presenti gli assessori regionali Antonio Rossi e Claudia Terzi, oltre ai sindaci dei paesi attraversati dalla mezza.

LA GARA MASCHILE – Un parterre di tutto rispetto quello della gara maschile, nella quale è stata netta l’affermazione di Jamel Chatbi, marocchino naturalizzato italiano, classe 1984, tesserato per l’Atletica Riccardi di Milano. Il mezzofondista, residente in provincia di Bergamo, ha coperto i 21,097 km del tracciato nell’ottimo tempo di 1h06’32”. A mettersi al collo la medaglia di bronzo è stato Michele Palamini, azzurro agli europei di Zurigo sulla distanza olimpica. Il Gavvino, già vincitore su queste strade nel 2014, ha tagliato il traguardo in 1h07’39”. Sul podio è salita anche un’altra punta di diamante del Gav Vertova, Raphael Tahary, che si è guadagnato il bronzo con il tempo di 1h07’45”. In quarta posizione si è piazzato Giovanni Gualdi, campione italiano di maratona nel 2011, ex Fiamme Gialle ora Corrintime, 1h10’09” il suo crono. Completano la top ten Benedetto Roda (Atletica Valle Brembana), Franco Zanotti (primo dei Runners Bergamo), Danilo Bosio (La Recastello Radici Group), Davide Parisi (Lagarina Crus Team), Fausto Gavazzeni (Atletica Presezzo) e Giovanni Arduini (Csi Morbegno).

Mezza_sul_Brembo_2015_Dalmine_Runners_Bergamo_femminile
credit photo: Montagna Express

LA GARA FEMMINILE – L’esito della prova femminile è apparso meno scontato rispetto a quello al maschile. Nelle fasi iniziali si è portata in vantaggio Sarah L’Epee Aimee dell’Atletica Settimese. Al riferimento cronometrico dei dieci chilometri, però, l’atleta di casa Nives Carobbio, favorita della vigilia, si è fatta sotto in modo pressante e ha infine superato la portacolori del team piemontese. Sarah L’Epee ha pagato il ritmo tenuto nelle prime fasi cedendo nel finale. Nives Carobbio, invece, ha dimostrato di sapersi gestire al meglio, aumentando progressivamente l’andatura. Dopo aver distanziato le avversarie si è involata, da sola, verso il traguardo – riempiendo di gioia i Runners Bergamo che la attendevano per festeggiarla –  chiudendo esultante in 1h23’09” (il suo miglior tempo della stagione 2014-2015). In seconda posizione Sarah L’Epee Aimee in 1h24’33”, distaccata di 1’24”. Terzo gradino del podio occupato da un’altra bandiera dei Runners Bergamo, Sonia Opi, con  il tempo di 1h26’11”. Nelle prime dieci rientrano anche Monica Pilla (Atletica San Marco Us Acli), Daniela Majer (Romano Running), Valentina Galbuseri (Atletica Lambro Milano), Lorena Di Vito (Cus Pro Patria Milano), Pierangela Bergamaschi (Runners Bergamo), Marinella Guida (Gs Orezzo) e Victoria Dumitru (Atletica Lambro Milano).

IL MINUTO DI SILENZIO –  Attimi di emozione prima del via, quando i Runners Bergamo hanno proclamato un minuto di silenzio per ricordare due amici recentemente scomparsi, Renzo Baldi, presidente del Gp Insieme con Amicizia di Zanica, socio Runners Bergamo, e Dario Busi, presidente della Federazione italiana di skyrunning.

Enula Bassanelli

ARTICOLI CORRELATI

Most Popular