Banner alto

Banner alto

Sabato appuntamento alla Monza Power Run, ostacoli fango e solidarietà

condividi su:

Sabato 18 Luglio 2015: terza edizione della Monza Power Run, la gara podistica ad ostacoli che ha coinvolto 1500 persone nel 2014. Una prova di abilità e resistenza su diversi terreni, dall’Autodromo attraverso il parco di Monza fino a Villasanta. E la sera tutti invitati alla Power Night!

Monza Power Run ok (5)MONZA – Resistenza, spirito d’avventura e voglia di divertirsi: sono queste le qualità necessarie per arrivare in fondo alla Monza Power Run, la marcia monzese che l’anno scorso ha coinvolto oltre 1500 intrepidi partecipanti e quest’anno, sabato 18 luglio, è pronta a varare la terza edizione. “Un’esperienza irripetibile” “una vera scarica di adrenalina” così l’hanno definita i partecipanti delle prime edizioni. Non si tratta infatti di una corsa classica, ma un vero percorso a ostacoli che si snoda per 8 chilometri (da ripetersi per uno o due giri, a scelta del concorrente, per un totale massimo di 16 Km) tra i terreni più impervi: asfalto, sterrato, ghiaia, fango, gomma, piani inclinati, corsi d’acqua ed ostacoli di ogni genere dove mettere alla prova la propria abilità e prestanza.

PROGRAMMA – Appuntamento alle ore 9.30 con l’apertura del villaggio gara in uno dei luoghi simboli di Monza nell’Autodromo Nazionale, con un punto iscrizioni e ritiro pacchi gara. Alle 9.45 si apre la prima sessione di intrattenimento di fitness Fit – tonic. Alle 15 il via alla gara che dall’autodromo proseguirà sulla storica sopraelevata inclinata, una delle più antiche al mondo, utilizzata fino a fine anni ‘50 per procedere in un pecorso natura all’interno del parco di Monza. Infine non poteva mancare il tratto cittadino nel centro di Villasanta, dove gli atleti sono accolti da un folto e caloroso pubblico. Al termine delle premiazioni sempre a Villasanta si svolgerà la Powernight, serata ufficiale con musica e intrattenimento fino all’01.00 di notte

SOLIDARIETÀ – Una manifestazione all’insegna della goliardia – svariati podisti scelgono spontaneamente di “travestirsi” da personaggi stravaganti – da vivere in gruppo con i propri amici e soprattutto un’occasione per socializzare. Ma c’è anche un intento solidale, parte del ricavato sarà devoluto a favore dell’associazione Lele Forever Onlus, che da oltre tredici anni collabora con l’Ospedale di Monza nella lotta contro le leucemie.