fbpx
domenica, Giugno 23, 2024

Skyrunner over 40 a caccia di medaglie ai secondi Campionati del Mondo Master in Portogallo

Mai stanchi di toccare il cielo, corridori provenienti da 20 Paesi si dirigeranno in Portogallo per la seconda edizione dei Campionati Mondiali Master di Skyrunning che si terranno a Vouzela il 13 e 14 aprile 2024.

skyrunning
Zela-Ultra-Marathon. ©Spotcriativo Eventos

Le gare sono open e prevedono le discipline SKY e SKYULTRA in quattro categorie di età. I primi tre uomini e donne over 40 che taglieranno il traguardo di ogni evento, si porteranno a casa titoli mondiali e medaglie, mentre le Squadre Ufficiali raccoglieranno punti per la classifica per nazioni. Brasile, Portogallo e Repubblica Ceca hanno vinto il primo Campionato tenutosi in Piemonte lo scorso anno.

Il campione del mondo dell’anno scorso, lo spagnolo Pere Aurell, 40 anni, si unirà a una lunga serie di medagliati che non vedono l’ora di arricchire la bacheca. “Sono molto entusiasta di correre in Portogallo, un posto nuovo per me, e di provare a mantenere il titolo di Campione del Mondo Masters. Sarà la mia prima gara importante della stagione gareggiando contro atleti di alto livello e questo mi rende davvero felice”.

La SKYULTRA, lunga 55 km con 3.600m di dislivello positivo, si svolgerà sabato 13 aprile con la Zela Ultra Marathon e, a grande richiesta, è stata inserita anche la disciplina SKY: la Zela SkyRace, lunga 37 km con 2.500m di dislivello domenica 14 aprile.

Un’altra medaglia d’oro ai campionati dello scorso anno è Anna Strakova, 50 anni, che rappresenta la Repubblica Ceca. Appassionata skyrunner, il suo CV conta vittorie nelle gare di Sierre Zinal e Monte Kinabalu cinque volte ciascuna. “Adoro lo skyrunning, stare vicino al cielo e spingermi ai miei limiti…non importa quanti anni ho. Penso di essere competitiva, ma nello skyrunning è la montagna con cui devi competere”, ha commentato. “Aspetto con ansia la Zela SkyRace, come sempre con entusiasmo e rispetto. Non ho potuto allenarmi molto in montagna ma faccio ciò che amo e darò il massimo durante la giornata. Sono sicuro che sarà una bellissima avventura e che mi bruceranno da morire le gambe!”.

Complessivamente sono 51 le medaglie in palio tra titoli individuali e classifica nazionale dove si sfideranno squadre provenienti da tutto il mondo, dal Perù all’Australia. Rafael Aquino, Presidente di Skyrunning Brazil, uno dei membri ISF più attivi, ha commentato: “Abbiamo grandi speranze con la squadra Master quest’anno. Oltre a conquistare la medaglia d’oro dell’anno scorso nella classifica a squadre, siamo arrivati molto vicini a delle medaglie individuali con Jasieli Tagliari e Dante Mendes, tornati più forti quest’anno. Inoltre, abbiamo le new entry di freschi quarantenni, Ivania Rambo e Andre Mapa, che sono stati i nostri migliori skyrunner degli ultimi tre anni. È un Dream Team brasiliano composto da 18 atleti, i migliori di ogni categoria master, che puntano in alto, verso il cielo!”.

Anche il Giappone e il Portogallo inviano squadre numerose. Una intensa battaglia di due giorni di puro skyrunning per questi corridori più anziani è un’opportunità per testare le loro prestazioni contro rivali della stessa fascia di età. I corridori più anziani, entrambi 65enni, sono Luis Paulo del Portogallo, paese ospitante, nato il 27 ottobre 1958, appena tre giorni più vecchio del giapponese Masanao Uchida.

Commentando l’organizzazione di questi secondi Campionati Mondiali Master di Skyrunning, João Luis Queiroz, Presidente della Federação de Campismo e Montanhismo de Portugal, membro dell’ISF per il Portogallo, ha dichiarato: “È un onore per l’FCMP e Vouzela dare il benvenuto a tutti gli atleti e alle delegazioni nazionali, nonché all’ISF, al secondo Campionato del Mondo Masters di Skyrunning. Sono sicuro che anche questa regione nel centro del Portogallo soddisferà il cuore dei nostri ospiti con paesaggi meravigliosi, ottimo cibo e un’intensa competizione.”

Squadre ufficiali

Australia, Austria, Belgio, Bolivia, Brasile, Bulgaria, Cile, Repubblica Ceca, Guatemala, Ungheria, Giappone, Mongolia, Montenegro, Perù, Portogallo, Romania, Serbia, Regno Unito, Venezuela.

Curiosità

Ivania Rambo (BRA): Campionessa Sudamericana SkyUltra 2023

André Mapa (BRA): Campione Sudamericano di Combinata 2023

Anna Strakova (CZE): Campionessa del mondo O48 Masters 2023

Ildiko Wermescher (HUN): Campionessa del mondo Masters O56 2023

Leonardo Diogo (POR): Campione del Mondo Masters O56 2023

Pere Aurell (ESP): Campione del mondo O40 Masters 2023

WORLD MASTERS SKYRUNNING CHAMPS
Home » Skyrunner over 40 a caccia di medaglie ai secondi Campionati del Mondo Master in Portogallo
RELATED ARTICLES

Most Popular