fbpx
domenica, Giugno 16, 2024

Lago Maggiore Marathon 2015, chiusura iscrizioni posticipata

Ci si potrà iscrivere alla Sportway Lago Maggiore Marathon fino a martedì 13 ottobre. Debutta in maratona anche il sindaco di Verbania Silvia Marchionini.

Ph: organizzazione
Ph: organizzazione

Verbania (Vb), 7 ottobre 2015 – La medaglia c’è, la t-shirt tecnica da running Diadora in omaggio pure, gli allenamenti procedono, tutto è ormai quasi pronto per la 5ª Sportway Lago Maggiore Marathon che si svolgerà il prossimo 18 ottobre 2015. Meno di due settimane al via e ancora tanti podisti che devono completare l’iscrizione e che non vogliono perdersi la gara che ricordiamo quest’anno sarà su tre distanze e più precisamente: maratona da 42,195km, 30Km, 21Km e staffetta a coppie 21K+21K.

Siamo così lieti di annunciare che il comitato organizzatore ha deciso oggi di posticipare la chiusura delle iscrizioni alle ore 24 di martedì 13 ottobre. “La previsione era che le iscrizioni chiudessero il 7 ottobre – conferma Paolo Ottone responsabile organizzativo – Ma per dare a tutti la possibilità di esserci e a seguito delle tante richieste pervenute, abbiamo deciso di tenere aperto il più possibile le registrazioni spostando la chiusura a martedì prossimo. Vogliamo che anche tutti coloro che oggi sono ancora indecisi se partecipare o meno possano decidere magari in questo fine settimana”.

Ph: organizzazione
Ph: organizzazione

Iscrizioni che rimangono aperte non solo online ma anche nei punti convenzionati, sul sito è possibile visionarne l’elenco completo e fare una registrazione ‘last-minute’ allo Sport-Expo di Verbania venerdì 16 e sabato 17 Ottobre con il solo pagamento in contanti in questo caso.

IL SINDACO CHE CORRE – L’anno scorso furono circa 2300 i partenti nelle varie distanze, ma quest’anno ci sarà una runner speciale al via. E’ annunciata infatti la presenza del Sindaco di Verbania Silvia Marchionini. Il primo cittadino è una vera sportiva e l’esordio sulla distanza olimpica non poteva che avvenire nella maratona della sua città.
Abbiamo avuto il piacere di incontrarla per sapere qualcosa in più sulla sua vita sportiva e non solo…

Perché la corsa e da quanto tempo è una runner?
“Ho sempre avuto uno spirito sportivo, sin da ragazza, e ho praticato atletica, mezzofondo, fino ai quindici anni. Da adulta ho mantenuto la passione che si è trasferita nella corsa in montagna tanto da disputare anche qualche skyrace. Le ragioni sono legate al benessere fisico e mentale che deriva dal correre: vivi meglio e hai pensieri creativi e positivi!”

Quali altri sport nel suo passato?
“Ciclismo, atletica e calcio”.

Dove le piace di più correre e allenarsi?
“Chiamarlo allenamento è forse troppo, però tutti i giorni cerco di correre o andare in palestra. Prediligo la mattina molto presto su sentieri attorno a Cossogno dove vivo. E sto provando a fare più corsa su strada”.

Quali le gare più belle e importanti che ha fatto?
“La prima Lago Maggiore Half Marathon nel 2010, il km verticale di Cossogno, la Valle Intrasca dove ho corso in otto edizioni tra cui la prima e l’ultima pochi mesi fa, la Mozzafiato skyrace che è durissima a Cannobio nel 2012”.

Quali le emozioni prova tagliando un traguardo?
“Avercela fatta! Libertà! Una grande gioia pensando che tutto può diventare possibile con l’impegno e la volontà”.

Cosa ne pensa della Lago Maggiore Marathon e Half Marathon, eventi sul suo territorio?
“Ha un bellissimo percorso attraverso il nostro paesaggio incredibile e suggestivo, con una grande folla che assiste lungo tutto il percorso”.

Il 18 ottobre ci sarà il debutto sui 42km: la Lago Maggiore Marathon è un sogno?
“Fare il sindaco è mettersi in gioco ogni giorno e richiede determinazione, tenacia e umiltà: la stessa tenacia necessaria ad allenare la resistenza per una maratona come questa; per me è una grande prova e un po’ mi intimorisce. Una vera sfida ed una enorme fatica che mi aspetta!

Lago Maggiore Marathon e Half Marathon, sono utili a far conoscere il territorio?
“Si, senza dubbio. Lo sport, lo abbiamo visto anche con l’arrivo della tappa del giro d’Italia del 28 maggio a Verbania, è un potente ed immediato veicolo di promozione turistica. Dobbiamo investire in importanti manifestazioni capaci di rivolgersi ad un grande pubblico, anche straniero”.

L’amministrazione comunale da lei presieduta crede in questo evento?
“Si, tanto. Abbiamo rinnovato la convenzione per tre anni per avere il tempo di arrivare su più mercati esteri e di consolidare ed ampliare la portata dell’evento”.

Cosa si potrebbe fare ancora di più nei prossimi anni per far crescere questa gara?
“Migliorare l’azione e la collaborazione con gli operatori turistici”.

Tre motivi perché i podisti italiani ed esteri non si perdano la Sportway Lago Maggiore Marathon?
“Il nostro lago regala emozioni uniche, il paesaggio montano che lo contorna invita a conoscere i sentieri e la storia di questo territorio e poi Verbania che è una città a misura di famiglia: hai la sensazione di vivere bene correndo su queste strade”.

RELATED ARTICLES

Most Popular